Collaborazioni con il territorio

Collaborazioni con il territorioAl fine di migliorare le collaborazioni interistituzionali nell’obiettivo condiviso di offrire il miglior servizio all’utenza, vengono promosse occasioni di incontro per coordinare le reciproche aspettative ed esigenze, sia per ottenere fondi per specifiche iniziative ed attività della scuola, sia per soddisfare richieste del territorio.Oltre agli Enti Locali (Comuni, Comunità Montane, Consorzio dei Servizi Socio-Assistenziali, Provincia, Regione, ASL) si interagirà con enti e istituzioni private e di volontariato esistenti sul territorio: oratorio, medici di base, aziende, gruppi spontanei.

Le Amministrazioni Comunali di Corio, Rocca, Barbania e Levone rispondono positivamente alle attese della scuola e dell’utenza, mediante l’istituzione del servizio di assistenza pre-scolastica (scuola primaria di Corio, Rocca, Barbania), la messa a disposizione degli scuolabus per visite guidate nel territorio circostante (Corio – Barbania) o per lo spostamento fra un plesso e l’altro e per l’Orientamento (Corio, Rocca e Barbania), l’assegnazione di fondi per l’attuazione di progetti specifici condivisi. Prosegue negli anni una stretta interazione con l’Oratorio di Corio per attività di assistenza allo svolgimento dei compiti scolastici.

I locali scolastici sono aperti al territorio per attività sportive e manifestazioni culturali varie. L’Istituto Comprensivo di Corio, i Comuni di Corio, Rocca, Levone e Barbania, con il supporto delle Comunità Montane Valli di Lanzo e Alto Canavese e della Comunità collinare “Quattro in uno” neo-istituita fra i Comuni di Barbania, di Front, Vauda e Rivarossa, si riservano l’opportunità di formalizzare accordi interistituzionali, convenzioni e ogni specifico contratto congiunto al fine di assicurare i servizi e le progettualità di volta in volta concordati a favore dell’utenza scolastica ed extra-scolastica.

Accordo di Rete sull’handicap e riepilogo Accordi di Rete in atto

Con delibera n° 22 del 24 settembre 2014 del Consiglio di Istituto si è aderito al nuovo Accordo di rete per l’integrazione e inclusione degli alunni in situazione di handicap secondo le indicazioni della Circolare dell’Ufficio Scolastico Provinciale dell’8 settembre 2014; la Scuola Polo per il nostro territorio resta l’Istituto Comprensivo di Ciriè II.

Obiettivi dell’Accordo:

  • operare per lo sviluppo della cultura dell’inclusione dei soggetti con disabilità e per lo sviluppo e conseguente diffusione della documentazione di buone prassi didattiche nell’ottica dell’inclusione di tutti gli alunni;
  • realizzare modalità di spesa efficienti ed efficaci per l’acquisto di strumenti e tecnologie volti alla piena realizzazione di un progetto di vita per gli alunni disabili;
  • garantire la massima utilizzazione degli strumenti in dotazione e disponibili e promuovere la formazione per il loro utilizzo migliore .

Le istituzioni scolastiche firmatarie si impegnano a:

  • collaborare per definire i criteri da utilizzare per la gestione delle risorse;
  • collaborare al fine di creare un sistema efficace per la diffusione delle buone prassi e la loro documentazione;
  • cooperare con la scuola polo per tutti i casi in cui se ne ravvede la necessità;
  • versare annualmente alla scuola polo la somma di €103,00 per le spese di gestione e di formazione della rete, che saranno rendicontate annualmente;
  • collaborare per rendere la condivisione della piattaforma SUSSIDINRETE efficace e diffusa sul territorio al fine anche di facilitare il lavoro di raccordo tra le scuole polo.

La gestione delle risorse finanziarie e strumentali assegnate dal MIUR alla rete viene affidata alla scuola polo. Per ciascuna rete viene costituto un comitato tecnico scientifico.

Le reti gestiscono le risorse per il prestito d’uso dei sussidi necessari agli alunni disabili di tutte le scuole del territorio di pertinenza. Le scuole della rete hanno priorità nell’accesso ai corsi di formazione organizzati dalla rete stessa. Ogni scuola individua un docente referente e ne dà comunicazione alla scuola polo. L’accordo ha durata biennale e si intende rinnovato, salvo disdetta di una delle parti.

Il Consiglio di Istituto ha deliberato altresì (delibera n°23 del 24-9-2014) di esprimere parere favorevole al mantenimento dei seguenti Accordi di Rete e

Intese interistituzionali locali:

  1. Accordo di rete per il curricolo e la formazione in servizio “Scuole Valli di Lanzo” – Scuola Capo-fila Istituto Comprensivo di Corio.
  2. Accordo di rete per l’integrazione alunni stranieri – Scuola Capo-fila Istituto I.S. “ALBERT” di Lanzo;
  3. Accordo di rete con il liceo “C.Cattaneo” di Torino per i progetti contro il disagio socio-relazionale e ambientale;
  4. Accordo di rete con l’Istituto Comprensivo di Nole per il progetto “Iniziative a supporto della diffusione delle innovazioni tecnologiche”(Circ. Reg. 538 del 24/10/2012) con particolare riferimento alla diffusione delle LIM nelle aule scolastiche;
  5. Accordo di rete interistituzionale con il “CIS” di Ciriè per il coordinamento degli Sportelli di Ascolto e per i Piani di Zona;
  6. Accordo di rete con l’Agenzia Formativa “Davide Negro/CIAC” di Ciriè “Progetti Laboratori Scuola e Formazione” per la realizzazione di percorsi orientativi finalizzati alla lotta alla dispersione scolastica e per il successo formativo;
  7. Intesa interistituzionale sui giovani a Corio con il Comune, la Parrocchia, il Servizio socio-assistenziale, la Cooperativa Onlus “Crisalide” – Centro per le Famiglie “ME E TE ORA”;
  8. Intesa interistituzionale sui giovani a Rocca C.se con i Comune di Rocca C.se, Levone, Barbania, la Parrocchia, le associazioni sportive, la Cooperativa Onlus “Crisalide” – Centro per le Famiglie “ME E TE ORA”;

Il Consiglio di Istituto con delibera n° 37 del 3 dicembre 2014 ha espresso parere favorevole all’adesione alla “Rete piemontese delle scuole che promuovono salute” impegnandosi a

  • adottare la Carta delle scuole che promuovono salute;
  • inserire nel proprio Piano dell’Offerta Formativa il progetto sperimentale di progettazione partecipata: “ Il Profilo di salute della scuola”;
  • costruire l’alleanza con l’ASL/le ASL di riferimento;
  • collaborare attivamente con altri attori del territorio per sviluppare le azioni previste dal progetto nell’ambito della pianificazione locale della salute

Inoltre il nostro Istituto ha aderito alle seguenti associazioni di scuole con versamento della quota annuale a copertura delle iniziative previste:

  • ASAPI (Associazione Scuole Autonome Piemontesi) – da marzo 2008;

Di grande interesse è anche il rapporto con le associazioni delle categorie produttive e con il Centro per l’Impiego di Ciriè, utile per ottenere informazioni sull’evoluzione del locale mercato del lavoro da utilizzare al momento in cui i ragazzi debbano scegliere il corso superiore di studi e formazione professionale.

I commenti sono chiusi.